Chi sono

Quarto Oggiaro, Milano. Anni settanta.
Case minime, degrado assoluto. Docce pubbliche la domenica.
Acqua ghiacciata e odore di kerosene nella nostra casa di muffa, in demolizione.
Marciapiedi affollati di tossici, puttane, delinquenti.
Manganelli, proiettili vaganti, molotov e baci sudati.
Saccheggiatori di coscienze, per le strade a stanare peccatori,
in religioso delirio di salvezza e resurrezione.
Auto rubate, manette, risse, truffe, rapine, soldi falsi.
La canna fredda della pistola nelle mani del Re del quartiere,
puntata sulle mie tempie,in un lontano dicembre, in un vicolo buoi dietro le baracche.
E lunghe notti senza sonno, a declamare “I Canti di Maldoror“ di Lautrèamont.
L’Urlo di “Allen Ginsberg…
Interpretare le Visioni di William Blake
e stupirsi ascoltando le note pazze di Jimi Hendrix.

Fame, suicidi, droghe psichedeliche, illusioni storiche,
tradimenti e nessuna ideologia da rispettare,
solo Contemplatori Sorridenti, corrotti anche dall’amore,
rivolti verso THE DARK SIDE OF THE MOON.
In questo clima di gioia e orrore, il Cinema!
Pesanti dosi visive,mitiche sequenze scolpite nei miei centri nervosi,
Orson Welles, Alejandro Jodorowsky, Stanley Kubrik…
Da qui l’idea, con il valido supporto di Monica Artifoni,
di creare Video ALOK Produzioni.

Ed eccoci qua. ORA!
Video ALOK non dorme mai,
c’è da scuotere sciacalli dalle creste luminose.
È sempre un vivere bastardo,
c’è da stare svegli a spegnere le fiamme.

Antonio Meo